#07 | Notiziario: saremo esseri creatori?


Ciao Monadi!

In questo tempo di reclusione forzata dovuta al Covid-19 viene a crearsi l’opportunità di accelerare il proprio percorso evolutivo. 

Confido nel fatto, che possiate portare avanti con maggiore riguardo i vostri Sette Riti Quotidiani, perché come sapete, non soltanto rafforzano le difese immunitarie andando ad agire sull’intero sistema endocrino, ma trasmutano anche l’energia sessuale in energia creativa e proprio quest’alchimia, vi porterà nuove idee e nuove forze, coadiuvando il vostro personale progetto di vita.

• Chi già pratica l’ALLINEAMENTO INTEGRALE può sperimentare la prassi abituandosi a guardare il Sole al tramonto quando non è più nocivo per gli occhi. Se non conosci o ricordi la tecnica scrivimi pure: myalurgo@gmail.com

• Chi ha già iniziato la SCRITTURA MEDITATIVA continui a potenziare il contatto con il proprio Sé o Corpo Causale, perché sono tempi in cui occorre essere allineati alla voce interiore, per non lasciarsi guidare da scenari inadatti alla nostra anima. Chi non avesse pratica di questa prassi, mi contatti per avere le istruzioni per l’uso: myalurgo@gmail.com

• Chi ha già iniziato la RETROSPEZIONE SERALE continui fiducioso, perché i benefici sono molteplici:
1) alleggerire il tempo purgatoriale nel post-mortem*
2) favorire un sonno migliore, potenziando la ricostruzione dei tessuti fisici logorati durante il giorno dal corpo del desiderio o astrale
3) ottimizzare il livello di coscienza e responsabile-abilità

*Nella prossima newsletter sarà approfondito il tema “sonno, sogno, vita dopo la morte”.

• Chi ha già iniziato il QUADERNO DEI SOGNI cerchi di distinguere le informazioni provenienti dal subconscio da quelle di altra “natura”, ossia premonizioni, istruzioni su un dato problema in corso nella quotidianità, insegnamenti.

• Meditazione guidata per Nutrirsi di Luce. 
Come sapete la vitamina D è importante per il nostro organismo, ma anche incorporare pranaNel nostro #02 Notiziario trovate la tecnica.

Esercizio extra-ordinario: osservare i pensieri durante le “asana”

Le asana sono posture statiche, che ricordano elementi della natura, forme geometriche od oggetti comuni. Si suddividono in posture in piedi e in equilibrio, piegamenti indietro, laterali e in avanti, torsioni e posture capovolte. 
Sceglietene una che vi piace anche in internet, mantenete la posizione cercando di rilassarvi e osservate i pensieri. Trascriveteli successivamente su un quaderno, a distanza di una decina di giorni avrete delle indicazioni per conoscervi meglio.

Asane consigliate:
• Tulitasana, posizione della bilancia
• Ustrasana, posizione del cammello
• Anantasana, posizione di ananta
• dharmikasana, posizione della devozione
• Sthambasana, posizione del pilastro

NOI CREATORI A IMMAGINE E SOMIGLIANZA

… Finite le premesse iniziali… eccoci finalmente giunti al nostro settimo notiziario 🙂

Riprendiamo il filo del discorso dall’ultima newsletter, dove abbiamo approfondito il tema del Piano Evolutivo preposto per l’umanità, per addentrarci successivamente in una tematica di ampio respiro: il “modus operandi” del Creatore o Logos del nostro sistema solare. L’obiettivo è acquisire una tecnica per neutralizzare i SOSpesi, che affliggono la nostra esperienza quotidianità.

 

 

Il Logos Solare, grande Architetto del nostro Universo, delimita il proprio campo d’azione sul piano Adî  (Primo), detto anche Mondo di Dio-Dyu-Luce e modifica questa materia sul piano Anupâdaka detto anche Monadico o degli Spiriti Vergini (noi) con la Sua Vita individuale “.” Il “Punto” si muove in tre direzioni verso la circonferenza della sfera o circolo di materia. 

La congiunzione dei tre aspetti o fasi di manifestazione ai punti esterni di contatto con la circonferenza, genera il triangolo base del contatto con la materia; questo triangolo unitamente agli altri tre triangoli formati dal punto, ci dà il “Divino Tetractys” chiamato anche Quaternario Cosmico.

Vi consiglio la meditazione sulle singole immagini dopo aver effettuato l’Allineamento Integrale atto a creare una comunione-comunicazione cosciente con il vostro Sé o Maestro Interno. 
🔥 È giunto il momento di non delegare più a terzi la formazione, ma iniziare ad affidarsi alle proprie cure per approfondire la conoscenza. 

 

Dall’Immateriale alla manifestazione

ESERCIZIO PER UNA NUOVA PERCEZIONE
Dalla manifestazione all’Immateriale

La nostra percezione riguardo a un dato problema è tutto: se potessimo cambiare prospettiva, anche il nostro sentire ne gioverebbe, ma uscire dai panni delle nostre sub-personalità non è scontato. Ciò nonostante, la nostra percezione è una scelta e non un fattopossiamo pertanto intervenire cambiando le coordinate interiori ed esteriori.

Facciamo una prova pratica.

• Vedo/sento la relazione con… in questa modalità:…

• Vedo/sento il lavoro che svolgo presso… in questa modalità:…

• Vedo/sento la malattia di cui soffro da… mesi/anni in questa modalità:…

• Vedo/sento la comunicazione con… in questa modalità:…

• Vedo/sento la mia presenza/partecipazione nel mondo in questa modalità:…

 

1) Scrivete al centro di un foglio il vostro punto di vista e cerchiatelo, limitando idealmente il campo d’azione del problema: “vedo/sento la relazione con… in questa modalità:…”. Scarica se vuoi l’immagine qui.

2) Procedete con l’Allineamento Integrale.

3) Date alla questione in sospeso una forma, un simbolo che possa rappresentare tutta la vostra emotività in merito, ad esempio: un sasso, una nuvola nera, un’incudine, un nodo, un pozzo… a vostra discrezione.

4) Immettete questo “simbolo” nel Flusso Toroidale, lasciatelo andare e liberatevi del fardello. Osservate il simbolo innalzarsi, allontanarsi, ascendere e diventare sempre più piccolo… sino a un puntino che svanisce nell’immensità dell’esistenza.

 

 

5) Restate a occhi chiusi con i palmi aperti in grembo – Wei Wu Wei… riposate nell’azione e respirate come se tutto fosse già sistemato.
Permettete all’immaginazione di adagiare in mano vostra una nuova visione-versione: un simbolo a rappresentanza della SOLUZIONE (dal lat. solvĕre ‘sciogliere’), può essere un filo d’erba, un raggio di luce, una conchiglia… non importa, accettate quello che arriva e se avete dei dubbi, chiedetevi con la mano sul cuore:  “Questa forma può simboleggiare la soluzione adatta a tutte le persone coinvolte?” Se la risposta è NO, rifate tutto da capo, finché non sentite effettivamente che il simbolo è quello giusto per la vostra mentalità.

6) Se invece la risposta è Sì, questa forma può simboleggiare la soluzione adatta a tutte le persone coinvolte” allora tenetelo a mente e ripetete: 
SÌ, GRAZIE SÌ, GRAZIE SÌ, GRAZIE. 
Non lasciatevi fuorviare a rivedere il vecchio film!
Non tornate sui vostri passi, perché ciò che idealmente è già in mano vostra sotto forma di simbolo, sta attraendo materia per divenire e non sarebbe saggio inficiare e ritardare il processo con forme-pensiero discordanti.
Smettete questa brutta abitudine di fare e disfare… il pensiero è creativo; siate ferrei nel mantenere l’occhio interiore sul simbolo che avete ricevuto ogni qualvolta sentire ancora risalire l’ansia o la rabbia o la tristezza…; tale simbolo é la vostra ultima risposta al SOSpeso. Una risposta che non deriva dalla reazione delle sub-personalità, ossia la mentalità che ha contribuito a generare il problema… bensì dalla parte di noi, che ha la visione d’insieme: il corpo causale, il Maestro Interno, il Sé, il Centro di Gravità Permanente che, per sua propria natura è al di là del tempo e dello spazio.

7) Bruciate il foglio (punto 3).

Questa pratica può applicarsi a qualsiasi problema.
Non è magia, ma arte di neutralizzare il pathos suscitato dalle circo-stanze… Apprendere la tecnica è il principio della nostra natura creativa… Tale Madre-Padre, tali Figli.

A presto… e come sempre, chi mi cerca mi trova!
Sono al vostro servizio e all’Immateriale dedico tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *